Caro Riccardo Sottil…benvenuto in Serie A!

CARTOLINA DEL 20/09/18

 

Proprio nei minuti in cui mercoledì sera Nicolò Zaniolo, ex settore giovanile viola e massese di nascita, stava per scendere sul campo del Santiago Bernabeu di Madrid con la maglia giallorossa addosso, facendo il suo debutto in prima squadra direttamente in Champion’s League, un altro ’99, Riccardo Sottil, ha fatto il suo esordio in Serie A con la maglia della Fiorentina addosso.

Che non era viola ma verde, in ossequio alla rotazione delle maglie da trasferta con i colori del calcio storico fiorentino, ma vale lo stesso come debutto nel calcio che conta di un altro prodotto del vivaio viola.

Prosegue quindi la tradizione dei figli d’arte nella Fiorentina attuale: oltre al “Cholito” Simeone, che sta crescendo a vista d’occhio sia come spessore in campo che quanto ad efficacia in zona gol, oltre a Federico Chiesa che ormai non è più una speranza ma uno dei migliori giovani nel campionato di Serie A, è ora la volta di Riccardo Sottil.

Riccardo è figlio di Andrea Sottil, attuale allenatore del Catania ed ex difensore di Torino, Fiorentina, Udinese, Atalanta, Reggina, Genoa, Catania, Rimini ed Alessandria.

Per Riccardo, mercoledì sera nel recupero della gara contro la Sampdoria, è arrivato l’atteso esordio con la maglia numero 21 al posto proprio di Federico Chiesa, quando mancavano una decina di minuti al termine, dopo un paio di stagioni da protagonista con la Primavera Viola.

Chiesa e Sottil, fra l’altro hanno in comune non solo il fatto di essere figli d’arte, ma anche il ruolo: esterno d’attacco. Riccardo e Federico sono molto simili anche a livello di caratteristiche: entrambi sono brevilinei, rapidi e soprattutto molto forti nell’uno contro uno. Entrambi, inoltre, possono giocare indifferentemente a sinistra o a destra nel tridente d’attacco.

 

Mister Pioli, quest’estate, ha voluto fortemente mantenere Riccardo in prima squadra, nonostante fossero arrivate tantissime richieste di prestito sia dalla Serie A che dalla Serie B.

La risposta è stata chiara per tutti: Riccardo non si tocca e farà parte della prima squadra!

Certo, per il giovanissimo attaccante non sarà facile ritagliarsi lo spazio in attacco vista la fortissima concorrenza; in quel ruolo, la Fiorentina dispone di calciatori del calibro di Chiesa, Pjaca, Esseyric, Mirallas, ma siamo sicuri che Sottil, all’occorrenza, saprà sempre farsi trovare pronto.

 

Dopo Chiesa e Simeone, dunque, nella viola trova spazio un altro figlio d’arte che sicuramente farà molto parlare bene di sè: Riccardo Sottil.

Benvenuto Riccardo e complimenti al settore giovanile viola, che ultimamente sta fornendo al campionato italiano i migliori prodotti dei vivai, come ha ribadito nei giorni scorsi uno che se ne intende e che a Firenze è rimasto nel cuore di tutti e che ha Firenze nel cuore, come Cesare Prandelli.

E se lo dice anche lui…noi ci crediamo!

Con affetto, Sonia Nuzzi