La cartolina di Sonia a Alessandro Matri!

UNA CARTOLINA A… 25ª puntata – 27/03

Caro Alessandro Matri,
ma cosa ti sta succedendo?
Arrivato a Firenze e nella Fiorentina con grande entusiasmo, tuo e dei tifosi viola, nonostante il momento poco felice dovuto all’infortunio di Giuseppe Rossi che andava a sommarsi a quello di Gomez, hai avuto un impatto devastante con la tua nuova realtà!
Doppietta e assist sul campo del Catania, e per giunta in un tempo solo, quasi che Montella, da buon ex, non volesse infierire contro gli avversari. Un esordio come meglio non si poteva desiderare, né dai tifosi (noi), né dal protagonista (tu).
Una meraviglia, insomma. L’uovo di Colombo, per i più pragmatici, convinti di aver risolto in un batter di ciglia la mancanza contemporanea della “coppia dei sogni”. Si volava con la fantasia, si ipotizzavano cifre di tuoi possibili gol, come spiccioli di euro a manciate e invece…
Tutti pronti a dire: “Matri ha una media di un gol ogni due partite, ora per qualche settimana non segnerà più”. Sembravano i soliti gufi e invece le settimane si sono susseguite, le partite pure e in gran numero, ma i tuoi gol no. Merce rara, anzi, rarissima. Metà gennaio e tutto febbraio all’asciutto, a dispetto del clima molto umido respirato in quel periodo, un leggero risveglio all’inizio di marzo, in abbinamento all’incipiente primavera e poi, quando la Fiorentina è di nuovo piombata nel dramma per il nuovo infortunio di Marione Gomez e le speranze si sono di nuovo appuntate sulla tua vena di goleador, ecco gli errori a raffica, le occasioni mancate e i punti che svaniscono…
Dispiace, caro Matri, perché sarebbe bastato qualche golletto in più per meritarti sul campo la conferma anche per l’anno prossimo. Alla Fiorentina che verrà, augurandosi che abbia finalmente la disponibilità della “coppia dei sogni”, farebbero molto comodo anche i gol “di scorta” di un centravanti di valore come te e la tua rinascita, dopo qualche stagione un po’ al di sotto, quale miglior scenario potrebbe avere della “rinascimentale” Firenze?
Tutto sembrava avviato al lieto fine, invece, caro Alessandro Matri, se non succederanno sfracelli in questo scorcio di stagione, l’impressione è ormai chiara: questo MATRI-monio non s’ha da fare!

Con affetto,
Sonia Nuzzi

Be the first to comment on "La cartolina di Sonia a Alessandro Matri!"

Leave a comment

Your email address will not be published.