UNA CARTOLINA A… MARKO MARIN – La cartolina di Sonia Nuzzi

UNA CARTOLINA A… 10ª puntata – 27/11/14

C’era molta attesa per vedere in campo, finalmente dall’inizio, il talentuoso tedesco Marko Marin.
Arrivato in estate con ottime credenziali, qualche acciacco e le scelte diverse di Montella lo hanno tenuto fuori dal campo praticamente per tre mesi, salvo pochissime apparizioni.
Poi, finalmente, nella gara di Europe League sul campo del Guingcamp, ha avuto la possibilità di giocare dall’inizio e ha subito dimostrato che in questa Fiorentina ci può stare: visione di gioco, rapidità nei movimenti ed efficacia in zona d’attacco, lo hanno posto all’attenzione generale come un ottimo elemento, sul quale fare affidamento in questa stagione, ancora lunga e aperta su tutti i fronti.
Si sperava, a dir la verità, di vederlo a fianco di Gomez per comporre un’accoppiata tedesca sulla carta ben assortita, ma per quella ci sarà tempo. Al bomberone tedesco infatti è stata evitata la lontana trasferta in Francia, ma in campionato non mancheranno le occasioni per vederli insieme.
Marko Marin, simile nel fisico al grande assente Pepito Rossi, si è inserito subito molto bene nella Fiorentina e dopo pochi minuti di gioco ha anche segnato un gol, sbloccando la partita e indirizzando presto la gara in favore della Viola!
Una prova, la sua, durata circa un’ora , conclusa anzitempo per consentire a Montella di ridisegnare una Fiorentina ridotta in 10 da un arbitraggio davvero scadente, ma sicuramente positiva e incoraggiante.
Se fino ad ora gli arrivi dell’estate scorsa avevano inciso poco sulla rosa della Fiorentina, la “scoperta” di Marin, seppure un po’ “tardiva”, ha riaperto le speranze di avere quantomeno dei rincalzi all’altezza dei titolari, se non addirittura delle valide alternative per una stagione che, speriamo, sia ancora molto lunga e densa di impegni.
Sicuramente occorreranno altre riprove per essere sicuri del valore di Marin, ma quello che abbiamo visto giovedì in Francia ci fa ben sperare… Se le premesse saranno confermate, con la premiata ditta “Mario & Marko” ne vedremo delle belle!

Con affetto, Sonia Nuzzi